Prescrizione del credito: annullamento iscrizione ipotecaria

Corte d’Appello di Brescia sentenza n. 44 del 07.02.2017 riforma con successo della sentenza di primo grado  con annullamento della comunicazione di iscrizione ipotecaria per intervenuta prescrizione del credito

La presente pronunzia ribalta la precedente sentenza del Tribunale di primo grado che non aveva accolto le plurime eccezioni di irregolarità  delle notifiche delle cartelle di pagamento sottese alle comunicazioni preventive e di iscrizione di ipoteca per intervenuta prescrizione del credito.

La vicenda processuale in oggetto era fondata sulla mancata riscossione di mancati versamenti di contributi previdenziali entro il termine di prescrizione breve di cinque anni.

La Corte, invece, aderendo ad un orientamento della Corte di Cassazione , sent. 23397 del 17 novembre 2016, ha ritenuto prescritto il credito e quindi annullato la comunicazione di iscrizione ipotecaria.

La presente pronunzia ha salvato il contribuente dal rischio di veder iscritto sul proprio patrimonio un’ipoteca legale con un sicuro vantaggio economico per quest’ultimo

Vi invitiamo a leggere il provvedimento ed a contattarci per maggiori approfondimenti.

 

Sentenza